Le tue riunioni commerciali sono “brain friendly”? - Neurovendita
Stanco delle solite tecniche di vendita? Scopri Neurovendita!
neurovendita, vendita, tecniche, lorenzo dornetti
15763
post-template-default,single,single-post,postid-15763,single-format-standard,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,hide_top_bar_on_mobile_header,columns-3,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Le tue riunioni commerciali sono “brain friendly”?

Le tue riunioni commerciali sono “brain friendly”?

Mi capita spesso di partecipare a riunioni commerciali.  Nel retail e nelle reti vendita. Il manager inizia. Dopo qualche minuto osservo la forza vendita presente. Chi si annoia, chi annuisce senza ascoltare, chi palesemente gioca con lo smartphone.

Una recente ricerca afferma che oltre il 90% delle persone che partecipano ad una riunione pensa a cosa farà immediatamente dopo la riunione.

Nella preparazione ed organizzazione delle riunioni di vendita si ignorano i fondamentali del funzionamento cerebrale.

Ho deciso di scrivere alcune indicazioni per rendere le riunioni di vendita “Brain Friendly” per chi partecipa (e per chi le deve realizzare).

  • 45 Minuti. Indipendentemente dalle tue abilità di oratore la durata massima della curva dell’attenzione è di soli 45 minuti, quindi se la tua riunione dura di più perderai l’interesse delle persone. Se deve essere più lunga fai una pausa ogni 45 minuti.
  • Inizia e finisci con Positività. Il cervello ricorda con nitidezza sempre l’inizio e la fine di un momento sociale. Inizia e finisci sempre con un messaggio positivo. Iniziare con positività predispone il cervello all’ascolto. Finire con positività crea il background neurale per passare all’azione.
  • Sequestra cellulari e tablet. Ogni volta che qualcuno sposta l’interesse dalla riunione allo smartphone, il cervello impiega 10 minuti per riportare il livello attentivo allo soglia iniziale.
  • Porta cose buone da mangiare e da bere. Le riunioni devono essere un rituale positivo. Finisci sempre con qualcosa di buono da mangiare e da bere. Assaggiare qualcosa di piacevole crea una connessione positiva con il momento della riunione.
  • Scegli le priorità. Prepara una scaletta di temi di cui vuoi parlare. Pensa alle priorità della tua squadra commerciale e dimezza i temi. Poi tra questi temi, scegli solo quelli davvero importanti e arriva al cuore di quello che vuoi comunicare. Meglio veicolare tre concetti bene che trenta male. La capacità della memoria è molto limitata. Per creare apprendimento nel cervello altrui serve ripetere un concetto almeno tre volte possibilmente in modo diverso.
  • Lavora per immagini più che per numeri. Le aree dedicate all’elaborazione numerica sono il 2% delle aree associative corticali, oltre il 35% del cervello elabora immagini visive. Inserisci sempre nelle riunioni di vendita foto, immagini e video.

 

Ho tanti altri tips per rendere una riunione di vendita “brain friendly”, te li racconto nel prossimo pulse di Neurovendita.